(ri)nascere

Mi hanno detto che il corpo è l’oracolo e devo ascoltare il mio corpo.
Mi hanno detto che si piange quando si nasce e si rinasce
e di non fermare questa mia rinascita.
 
Quando io sono nata… nel più comune senso della parola…
E’ stato un parto in ritardo, liquido tinto,
travaglio lungo e difficile
ero itterica ed anemica
mi hanno trasfuso per vedere di salvarmi la vita.
Hanno chiesto a mia madre, secondo l’abitudine comune in un Paese cattolico,
se voleva battezzarmi, perchè non era affatto detto che me la sarei cavata.
E lei che aveva passato i nove mesi precedenti a vomitare per le nausee
e piangere per quel figlio che non voleva…
lei non aveva pensato ad un nome.
Mi hanno battezzato Anna, che il giorno dopo era la sua festa…
Mio padre non era d’accordo ed hanno cambiato poi,
dopo che avevo dimostrato di essere abbastanza testarda da rimanere…
 
Ora io continuo a piangere nella mia rinascita
ed ho la sensazione che sia come allora
in ritardo
difficile
per niente scontato
 
Piango
e spero di essere abbastanza forte anche questa volta
 
Stavolta, qualcuno mi darà un nome?
 
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

33 risposte a (ri)nascere

  1. bisbetica ha detto:

    Non sei in ritardo ed il nome lo sceglierai tu stessa
    questa è la cosa meravigliosa delle rinascite
     
    Io ho incontrato ben poche persone convinte di essere nate, certe e consapevoli della loro nascita: la maggioranza semplicemente era.
    Rinascere io credo significhi aprirsi a sé, sciogliersi – fors\’anche attraverso le lacrime – ed accogliersi in pienezza.
    Non è facile. Quando apri gli occhi al mondo (del sentire) non è mai facile eppure dolce l\’emozione che ti colma: (ri)nascere è anche (ri)trovarsi… scabri ed essenziali direbbe Montale… solo noi, scevri…
    Essere, molto semplicemente. Essere e sentirsi.
    Balordaggini di un giorno un po\’ così 🙂

  2. lomasi ha detto:

    bis….
    l@l

  3. lady ha detto:

    una volta ho letto in un libro molto bello
    e che a me è servito molto che in un popolo
    molto saggio il nome una persona se lo sceglie da sola
    quando è abbastanza….no….quando sa cosa è…..
    il loro nome viene scelto così.in base a cosa sono.
    nessun altro dà il nome a nessuno.
    forse allora è questo che stai cercando……il tuo nome
    e solo tu potrai trovarlo

  4. Domenico ha detto:

    ….  😉 boschetto di alloro credo ti calzi bene….
    Ultimamente anche io sto cercando di non dare nulla per scontato!
    Qualche volta ripensando a qualcosa che ho fatto, mi  sorprendo da solo! 🙂
    Bis come è andato "il diciamo così ritorno a casa"?
    Io anche sono un pesci, che cosa hai da dire a riguardo?
    Mica è un brutto segno? 🙂

  5. Domenico ha detto:

    …. we Lady G ci siamo sovrapposti……

  6. Giusy ha detto:

    Anche io Pesci!! Ascendente cancro!!!
    L…ma non è che lo fai apposta???? :p
    Si parla di rinascita…io credo di rinascere ogni volta mattina 😉
    E poi…l\’altro tipo di rinascita…non credo faccia bene!!
    Mo come vado ad appendere volantini…o meglio come vado in giro…!!!
    E non vi fate strane idee…sto cercando solo dei nuovi coinquilini!!
    Anzi coinquilinE auahuahauahua! Anche se io ero per i maschietti, nonostante tutto!! :p
     

  7. bisbetica ha detto:

    da buona balorda il "ritorno a casa" non me lo ricordo, dov\’ero? che dicevo? quando? 😀
    pesci… mi hanno detto che il mio uomo ideale dovrebbere essere pesci
    non ne ho mai incontrati eheheheh

  8. lomasi ha detto:

    oh… il direttore è pesci: pessima persona, ma forse è perchè è ebreo…
    Neo è il suo opposto… bho, le mie teorie sui segni ultimamente non reggono 😀
     
    Io non lo so che nome ho

  9. stordita ha detto:

    anna 🙂

  10. stordita ha detto:

    ehm…sono partita dal leggere i commenti  e non ho letto poi il post 😀

  11. lomasi ha detto:

    i commenti sono la parte bella del mio blog…. sei partita dal meglio e forse vale pure la pena fermarsi lì 🙂

  12. angel_out ha detto:

    mi fai tornare in mente le donne in rinascita di jack folla…
     

    "Più dei tramonti, più del volo di un uccello, la cosa meravigliosa in assoluto è una donna in rinascita. Quando si rimette in piedi dopo la catastrofe, dopo la caduta.Che uno dice: è finita. No, non è mai finita per una donna.Una donna si rialza sempre, anche quando non ci crede, anche se non vuole.Non parlo solo dei dolori immensi, di quelle ferite da mina anti-uomo che ti fa la morte o la malattia.Parlo di te, che questo periodo non finisce più, che ti stai giocando l\’esistenza in un lavoro difficile, che ogni mattina è un esame, peggio che a scuola.Te, implacabile arbitro di te stessa, che da come il tuo capo ti guarderà deciderai se sei all\’altezza o se ti devi condannare.Così ogni giorno, e questo noviziato non finisce mai. E sei tu che lo fai durare.Oppure parlo di te, che hai paura anche solo di dormirci, con un uomo; che sei terrorizzata che una storia ti tolga l\’aria, che non flirti con nessuno perché hai il terrore che qualcuno s\’infiltri nella tua vita. Peggio: se ci rimani presa in mezzo tu, poi soffri come un cane.Sei stanca: c\’è sempre qualcuno con cui ti devi giustificare, che ti vuole cambiare, o che devi cambiare tu per tenertelo stretto. Così ti stai coltivando la solitudine dentro casa.Eppure te la racconti, te lo dici anche quando parli con le altre: "Io sto bene così. Sto bene così, sto meglio così". E il cielo si abbassa di un altro palmo.Oppure con quel ragazzo ci sei andata a vivere, ci hai abitato Natali e Pasqua. In quell\’uomo ci hai buttato dentro l\’anima ed è passato tanto tempo, e ne hai buttata talmente tanta di anima, che un giorno cominci a cercarti dentro lo specchio perché non sai più chi sei diventata.Comunque sia andata, ora sei qui e so che c\’è stato un momento che hai guardato giù e avevi i piedi nel cemento.Dovunque fossi, ci stavi stretta: nella tua storia, nel tuo lavoro, nella tua solitudine.Ed è stata crisi, e hai pianto. Dio quanto piangete! Avete una sorgente d\’acqua nello stomaco.Hai pianto mentre camminavi in una strada affollata, alla fermata della metro, sul motorino.Così, improvvisamente. Non potevi trattenerlo.E quella notte che hai preso la macchina e hai guidato per ore, perché l\’aria buia ti asciugasse le guance?E poi hai scavato, hai parlato, quanto parlate, ragazze! Lacrime e parole. Per capire, per tirare fuori una radice lunga sei metri che dia un senso al tuo dolore."Perché faccio così? Com\’è che ripeto sempre lo stessoschema? Sono forse pazza?" Se lo sono chiesto tutte.E allora vai giù con la ruspa dentro alla tua storia, a due, a quattro mani, e saltano fuori migliaia di tasselli. Un puzzle inestricabile.Ecco, è qui che inizia tutto. Non lo sapevi? E\’ da quel grande fegato che ti ci vuole per guardarti così, scomposta in mille coriandoli, che ricomincerai.Perché una donna ricomincia comunque, ha dentro un istinto che la trascinerà sempre avanti.Ti servirà una strategia, dovrai inventarti una nuova forma per la tua nuova te.Perché ti è toccato di conoscerti di nuovo, di presentarti a te stessa.Non puoi più essere quella di prima. Prima della ruspa.Non ti entusiasma? Ti avvincerà lentamente.Innamorarsi di nuovo di se stessi, o farlo per la prima volta, è come un diesel. Parte piano, bisogna insistere. Ma quando va, va in corsa. E\’ un\’avventura, ricostruire se stesse. La più grande. Non importa da dove cominci, se dalla casa, dal colore delle tende o dal tagliodi capelli.Vi ho sempre adorato, donne in rinascita, per questo meraviglioso modo di gridare al mondo "sono nuova" con una gonna a fiori o con un fresco ricciolo biondo.Perché tutti devono capire e vedere: "Attenti: il cantiere è aperto, stiamo lavorando anche per voi. Ma soprattutto per noi stesse". Più delle albe, più del sole, una donna in rinascita èla più grande meraviglia. Per chi la incontra e per se stessa.È la primavera a novembre. Quando meno te l\’aspetti…"
     
    Un sorriso 😉

  13. lomasi ha detto:

    l\’avevo letta questa cosa, ma non conoscevo l\’autore
    e ora mi commuove
    Grazie

  14. bisbetica ha detto:

    ce la possiamo fare 🙂

  15. Domenico ha detto:

    Sono passato dal negozio….
    Tutto l\’hardware per il pc mio è arrivato!
    Se riescono ad assemblarlo, me lo consegnano domani sera.
    Mi sa che dobbiamo festeggiare….

  16. bisbetica ha detto:

    Quindi? domani sera festa qui? :-DDD
    Notte Respiro… mi hai fatto blaterare di là 😉

  17. La Principessa Nel Giardin ha detto:

    Ops! come al solito ho letto solo i commenti, solo che questa volta nel blog sbagliato! :DDMa la festa e\’ qui o di la\’?Se ben ricordo, facevi la PR per la sorella della Lady :)Ti devi essere arrugginita :DTorna a lavorare e facci trovare domani gli inviti nella posta!

  18. angel_out ha detto:

    no martini no party!

  19. Domenico ha detto:

    aoooooooo
    Eccomi.
    Devo solo consultarmi con la P.R. e decidere il giorno….
    Ma credo sarà difficile trovare un giorno in cui tutti siamo disponibli…..
    Sbalzi ho portato il martini, allora lo facciamo sto party?
    Ma tu che fai ti unisci?
    Io a dire il vero pensavo di fare una cosa in famiglia….;-)
    Ma se non sei astemia, mi fa piacere se ti unnisci a noi…

  20. stordita ha detto:

    Loredana.Mi sono scomodata dopo tutto questo tempo passato in letargo, per venire a tirarti le orecchie.I tuoi amici non hanno ricevuto l\’ invito per la festa del vostro caro amico che e\’ tornato.Provvedi subito.

  21. stordita ha detto:

    UAHAHAHAAAA!!!!!Ce sei cascata, ehhhh???Te trema l\’elastico delle mutande, eehhhhhhh????Vabbe\’, non te la tajo la testa oggi, non c\’ho voja de lavora\’, hihihihi!!!

  22. La Principessa Nel Giardin ha detto:

    copia e incolla:
    Neo e\’ brutto e non somiglia a Keanu Reeves!
    Donne, siete avvisate!
    prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr!!!

  23. Giusy ha detto:

    Festa??????
    Prima di giovedi please!!
    Sennò non posso bere :p

  24. lomasi ha detto:

    Porto la giustificazione: ero impegnata a fare la mamma e pure la figlia e lava, stira, cucina… e il giardino urlava aiuto e ora continua ad urlarlo il mio pseudoorto, e c\’era la partita del principe….
    Insomma non sono riuscita ad organizzare nessuna festa… ora raccolgo le idee e mi ci metto!
    Però la "famiglia" deve darmi più elementi: io posso anche organizzarla, ma almeno ditemi se è una cena intima o una festa in grande stile….
     
    E non esagerate che sono stanca…. e c\’ho pure i pensieri! 😀

  25. angel_out ha detto:

    Neo, astemia? astemia io? uuahauahahah

  26. bisbetica ha detto:

    Neo… i baffi accidenti eheheheh
     
    Respiro… è bellissimo, bellissimo quello che hai scritto 🙂

  27. lomasi ha detto:

    oh sbal… ti presento eva? sareste una coppia perfetta! e poi… muller thurgau e lacrima christi… e noi guardiamo come la cavalli di bis guarda i fiori sbocciare… 😀

  28. Azazel ha detto:

    🙂 perchè qualcuno… perchè affidarsi sempre a qualcuno per le cose più belle…
    hai l\’opportunità di rinascere.. e che fai? .. non te lo scegli tu un nome nuovo?
    Il più bello…quello che vorresti sentirti dire sussurato alle orecchie ogni volta che c\’è o ci sarà un\’occasione speciale…
    " chiamatemi NUANDA" diceva il poeta pazzo ed estinto al professor keating…
    quale sarà il tuo nome?
    Un bacio
    Andrea
     

  29. lomasi ha detto:

    perchè non riesco a pensare ad un nome che sia più bello di quello per me inventato o scelto con generosità ed affetto di chi alle orecchie vorrà sussurarmelo 🙂

  30. Giusy ha detto:

    Anch\’io voglio un altro nome!! Così non mi chiama più nessuno!!!! :p
    PSSSSSSSSS
    Sono d\’accordo con te 😉
    Reale è anche ciò che non si vede, ma c\’è, o meglio ciò che puoi vedere solo tu, e pochi eletti 🙂
    Aspè c\’era una frase, che io adoro, mo la trovo! Non muoverti!!!
    Uffi non la trovo!! Era tipo sui raggi di sole che non si possono vedere…
    ma puoi sentire il loro calore sulla tua pelle!!
     

  31. La Principessa Nel Giardin ha detto:

    rieccomi !!!!!
    smacckkk smacckkkkkk!!!!
     ho dei nomi  per te 🙂

    lomasi, in lingua hopi
    significa good flower
    aponi, in lingua dei blackfoot significa butterfly
    nizhoni, in lingua navajo significa beautiful
    algoma vuol dire valley of flowers
    keegsquaw in lingua algonquin significa virgin
    kineks significa rosebud
    leotie significa flower of the prairie
    witashnah in lingua sioux significa virginala me piacciono tutti, ma io ti metterei "virgin"….e sai perche\’?perche\’ tu stai rinascendo, sei una vergine per il mondo e devi imparare di nuovo a vivere e fare nuove esperienze :)Con tanto affetto, grazie di esserci 🙂

  32. lomasi ha detto:

    mi hai commosso
     
    ma pensa te… ricominciare tutto da capo… che fatica, proprio ora che mi pareva di averci capito qualcosa…
    😀
    Grazie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...