Pensieri sparsi

Le feste… le feste…
Finiranno le feste…
Mi è stato fatto un grandioso regalo per Natale, un po’ in ritardo, ma davvero bello.

E sono stata lontana da qui, che mi ha fatto bene, credo.
Oggi son tornata a leggere.
Non c’è tanto da leggere in realtà, ormai guardo poche cose, e qui da me non c’è granchè….

E forse era meglio non leggere.

Illudersi, convincersi della verità delle proprie parole… le rende più vere?
E provare a spiegare che vere non sono, ribattere coi fatti… cambierebbe le convinzioni?

Io non sono fatta per passare del tempo con e per chi si convince delle proprie verità.
E lo so che qualcuno penserà che pure io mi ci convinco delle mie verità… però io chiedo conferma, metto in dubbio… che è uno dei miei difetti fondamentali, quello che quasi tutti chiamano insicurezza.
Sarà anche insicurezza, ma almeno io non mi convinco che le bugie siano verità e non cerco di convincere gli altri delle mie bugie.
Io mi piango addosso da sola, faccio tutto da me, non voglio essere compianta, faccio tutto da me, mi distruggo e mi ricostruisco in un alternarsi di amore e odio, di presunzione e disfattismo.
Alla fine vado avanti, perchè vedo che, nonostante la mia insicurezza, i miei difetti, la mia pochezza, ho belle persone intorno. E allora penso che significa che non sono solo difetti, non sono solo insicurezza e non sono così poco.
E parto da lì, dal fatto che sono amata, in molti modi diversi e per molti motivi diversi.
E mi ricordo che mi voglio bene anche io, e che è proprio questo a mantenere l’equilibrio, a non farmi diventare come alcune persone che conosco, dalle grandi qualità, ma senza nessuna coscienza di queste qualità… così che non fanno che dire al mondo quanto sono belle e preziose, da quale bellissimo ambiente vengono… per convincersi di sè, senza riuscirci. E quanto può essere distruttivo un atteggiamento di questo tipo.

Riparto da me, grazie agli altri, ai miei bellissimi amici. Riparto da me perchè ci ho lavorato tanto e so chi sono, anche se ogni tanto ho dei cedimenti… e i miei amici sembrano essere lì per ricordarmi chi sono e lo fanno senza fare nulla, solo perchè ci sono.

Finirà quest’anno infine… sarà diverso quello dopo?

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

6 risposte a Pensieri sparsi

  1. bisbetica ha detto:

    Ora però sono curiosa, che ti hanno regalato? 😀

  2. lomasi ha detto:

    un abbraccio bis… presenza, chiacchiere, coccole, un viso da ricordare, una camminata da riconoscere ed una borsettina con i mici per portarmici il pranzo comprata da Harrod\’s 😀

  3. bisbetica ha detto:

    wow :-)si, questo è un regalo bellissimo

  4. lady ha detto:

    no non è insicurezza.io lo so.quando ti leggo mi sembra di capirti così bene…..non è insicurezza.non sono gli insicuri quelli capaci di mettersi in discussione…….anzi….ciao lori.si sarà diverso.sempre lo è.belle parole per cominciare l\’anno nuovo.

  5. lomasi ha detto:

    Eh già lady G… anche io ho l\’impressione di capirti così bene… 🙂

  6. La Principessa Nel Giardin ha detto:

    Miaowwwwww :)))

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...