I did it

Ok… ieri ho fatto la mia presentazione.
Sono venute la mia collega, la persona con la quale lavoro tutti i giorni e Monica, mia amica e coscienza, a vedermi.
Hanno detto che la collega che faceva la prima parte della presentazione è stata nebulosa e ripetitiva e il contrasto con me (chiara, precisa, efficace) è stato ancora più evidente.
Sono stata contenta di me, non mi sono impappinata
Stamattina ripensandoci mi è venuto un po’ di magone…
Il dottor Battaglia è stato incoraggiante con tutte le sue collaboratrici, e ha dichiarato pubblicamente e con enfasi che sono bravissime, il Prof. Sturniolo è stato carinissimo con tutto il suo staff…
Il mio "staff", i medici con cui lavoro, erano impegnati in reparto e non sono venuti. Il mio capo non mi ha cagato di striscio. Presumo che il direttore nemmeno sapesse che la facevo quella presentazione.
Quindi cara patata… nessuno mi nominerà rettrice magnifica di niente. Nessuna delle persone con cui lavoro sa che sono brava a spiegare e che anche se odio parlare in pubblico, lo faccio bene.
Non gliene frega un cazzo.
Lavora mula e possibilmente a testa bassa
Questo mi da fastidio: sono sospesa tra l’incazzatura e la tristezza.
Forse anche per altre cose successe in serata che mi hanno messo di malumore…

Però diverse amiche se ne sono ricordate e mi hanno mandato i loro messaggi: grazie di cuore.
Per la cronaca… avevo un tailler nero, gonna svasata con le impunture bianche, ero apparentemente molto seria
e una delle relatrici da Londra, mi ha detto che ho un ottimo inglese… ihihih non mi veniva in mente la traduzione per arancia….
e almeno ci ho guadagnato un ottimo pranzo
Ho dovuto rinunciare alla cena di stasera …

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

28 risposte a I did it

  1. Domenico ha detto:

    …. Buongiorno, non so perché ma ho un sonno stamattina…… 😛

  2. exbambinoprodigio ha detto:

    la Loredana delle prime dieci righe è inarrestabile,se non leggo le dieci successive e riprendo a leggere dalle ultime sette,direi che mi sono emozionato a "vederti" tra queste righe 🙂

  3. stordita ha detto:

    Io invece penso che il tuo capo, staff, etc, sappiano quanto vali e rosicano per questo, ed e\’ per questo che apparentemente non ti si filano….non ti vogliono dare la soddisfazione di farti vedere che sono invidiosi di te.quindi una certa soddisfazione la dovresti avere :)ho fatto a botte con l\’italiano, non sono piu\’ abitutata a scrivere, hhihi!e l\’inglese lo sai, lo so ;)ma frequenti troppo neo e inizi a sbagliare a scrivere le parole in italiano, ahhahha, prr!!!

  4. bisbetica ha detto:

    in effetti c\’è un sacco di gente che soffre di insonnia… quelli "più grandi" però vanno a nanna prima… prrrrr 😉

  5. lomasi ha detto:

    non è che ho capito granchè….

  6. lomasi ha detto:

    E non ho capito che parole ho sbagliato…. uhm…

  7. bisbetica ha detto:

    Io lo so 😉

  8. lomasi ha detto:

    e dillo

  9. bisbetica ha detto:

    e ma poi mi cazzi… io lo so che mi cazzi e dici no! però te lo dico comunque: hai un\’amica rompicoglioni che ci vuoi fare… ah, è un\’ opinione mia sia chiaroIl magone e il tuo raccontarti come "calimero" :-)Questo non è piaciuto a Luca io credo, questo non piace a me e son quasi certa che non piaccia neppure agli altri amici qui. Vogliamo leggerti come le prime e le ultime righe, vogliamo leggere un "vaffanculo" piuttosto; vogliamo immaginarti con il tuo tailleur nero (che hai messo sotto :-DDD), bella, emozionata ed orgogliosa di te. Questa è la Loredana che io voglio leggere.Ok, ora sgofati, in fondo me la son cercata 🙂

  10. stordita ha detto:

    mi sa che ne hai varie allora di amiche rompicoglioni :pphai sbagliato "un\’ottimo inglese" :)e io "abitutata" :De bis "sgofati" al posto di sfogati :)Insomma, alla fin fine Neo e\’ quello che scrive meglio di noi, auhahahah!!!

  11. stordita ha detto:

    oddio, ho visto 4 volpi per strada!!!! adesso, 4!!!!!vado a dormire per l\’emozione, eheh 🙂

  12. bisbetica ha detto:

    :-DDD

  13. lomasi ha detto:

    Allora… io di volpi non ne ho viste mai… l\’apostrofo dopo un è un errore che faccio da sempre…. 😦 devo concentrarmi per evitarlo. Il mio prof di italiano me l\’ha fatto srivere per una pagina intera 😀 Poi… Calimero è qualcun altro :DDDNon mi ci sento calimero nel lavoro (ho una carnagione chiarissima io, da rossa, come il carattere :D) penso che sono stronzi quelli con cui lavoro, che non si accorgono di quello che hanno per le mani. In questi ultimi giorni mi sono ritrovata a pensare che il posto dove lavoro potrebbe davvero essere il top, se solo si organizzassero a dovere le cose e si sfruttassero le risorse, soprattutto umane, che ci sono.Non mi piango addosso, prendo atto. La prossima settimana sarà molto pesante, dopodichè intendo cominciare a lavorare al mio cv, vediamo che riesco a farne.Io valgo 100 volte la collega dell\’altro reparto che fa un lavoro simile. Forse posso spiegarlo al Prof. Sturniolo :-)Ora pare che ci danno nuovi spazi, ben tre ambulatori… questa volta punterò i piedi, farò davvero il mulo. Non trasloco senza che gli ambulatori siano finiti, attrezzati e arredati a nuovo. Sono 17 anni che lavoro con gli scarti degli altri. O gli sta bene così o mi mandano via. Per me non c\’è problema. Per loro sì.Ed è meglio che scelgano bene l\’eventuale nuovo personale 😉 Io valgo, per quanto riguarda il mio lavoro, sono certa di valere.Sotto il tailler guepiere con le calze, che domande!… un modo per distrami dall\’ansia :DA Luca non piacciono molte cose di me, Bis…Quel che io non avevo capito era la storia che i grandi vanno a dormire prima….

  14. bisbetica ha detto:

    siiiiiiiiiiii :-)i "grandi" anagraficamente parlando… ehehehehvabbè, ne parliamo altrove :-DDD

  15. stordita ha detto:

    se neo legge di tailleur, guepiere, reggi qua e la\’, prende il treno e si viene a prende il caffe\’ da te, auhahahaahahha!!! PRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR a tutti e 2!

  16. lomasi ha detto:

    perchè nel bar dove va neo le cameriere vestono guepiere e calze?:D

  17. bisbetica ha detto:

    comunque l\’hai rifatto eh… 😉

  18. lomasi ha detto:

    ho scritto ancora un con l\’apostrofo?

  19. bisbetica ha detto:

    ehehehehvabbè ;-)leggi un po\’ se questa ti piace… ho qualche difficoltà a scegliere la poesia passionale in \’sti giorni :-DDDScendono lunghe gocce di piacerenelle grondaie delle vene, il cuorecomincia a martellare, è gia una dianadi guerra dove il sangue ossigenatodà la scalata al cielo.Non c\’è più verticale, orizzontale.Zenith-Nadir si baciano.Sfociano le grondaie a un paradisodi terra aperta al seme.(Maria Luisa Spaziali):-)

  20. stordita ha detto:

    ha nevicatissimoooooooo e i bus non li fanno andare, uahahahahha!!!ma io da brava stakanovista andro\’a piedi, arrivero\’ in tempo per il pranzo, mangio e ritorno, ahahahaha!!!oggi c\’ho fretta per davvero :p

  21. stordita ha detto:

    SQUOLA E\’ CHIUSAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!UHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA!!!!!!

  22. candy ha detto:

    A Luca non piacciono molte cose di me, Bis…ad esempio so che nn gli piace che tu sai l\’inglese meglio di lui… 😉

  23. bisbetica ha detto:

    vedi che Candy ha capito cos\’è che hai rifatto? 🙂

  24. lomasi ha detto:

    il mio inglese dipende dal mio ascoltare musica inglese e avere tradotto tanti testi. Per contro conosco pochissima musica italiana.Candy è più intelligente di me.e… io dico sempre quel che per me è vero. Questa è la mia verità e dipende da quel che mi è stato detto e da come l\’ho interpretato. La "verità" è sempre relativa. Però questa è quella che io percepisco.Qui non si può sentire, ma non era detto in tono lamentoso. Era un\’affermazione pura e semplice.

  25. exbambinoprodigio ha detto:

    io son 27 anni che ascolto musica inglese e ancora le parole me le invento quando canto, diciamo che il mio è un boloinglese 😀 funziona meglio quasi del mio italiano che a volte pare intraducibile 😀

  26. lomasi ha detto:

    non basta ascoltarle: bisogna mettersi coi testi e tradurle. Così impari le parole e le costruzioni delle frasi.

  27. isabella ha detto:

    Be\’, un po\’ ti capisco… anch\’io mi aspetterei qualche riconoscimento in più a lavoro, una parola, un grazie quando mi faccio un c… così anche se non dovrei, in teoria. A volte lo fanno, a volte sono davvero carini: quando hanno bisogno :-). In quei frangenti sono tutti complimenti e sorrisi. Salvo poi dimenticarsi di me quando il problema è risolto e quando è il momento di ricevere lodi dall\’alto… :-(ma che se ne vadano a quel paese! io lo so che faccio bene il mio lavoro… e se loro non parlano di te, non dicono che sei brava è perché gli brucia. è tutta indivia! come diceva una simpatica novantenne pisana! è tutta indivia lomasi. invidia e paura. un bacio. NEVER GIVE UP 😀

  28. lomasi ha detto:

    I won\’t give up… simply I can\’tI don\’t even want now…Grazie Isabella

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...