condomini

Odio le riunioni condominiali. Quelle del mio attuale condominio di più.

Odio la gente che è nata nel paese in cui vivo io!

Sono ignoranti, stupidi e saccenti.

Cosa c’è di peggio di un ignorante saccente?

Abbiamo un mare di problemi. Due cause in corso contro il costruttore, che ogni anno cambiano giudice ed ogni giudice si riserva di utilizzare almeno 6 mesi per pensarci. Ci sarebbero manutenzioni importanti da fare. Ci sono punti in cui il marciapiede comincia a cedere. Ci sono 1400 eurini di manutenzione citofoni appena pagate, ed i citofoni non vanno. Ci sono le scale mai pulite. C’è la tizia col cane che caga ovunque. Ci sono i cancelletti sempre aperti. C’è una rogna, che a raccontarla sembra una barzelletta, con i vigili del fuoco per la sicurezza antincendio. C’è la differenziata fatta ad capocchiam… con tanto di sacchetti mollati in giro per l’isola ecologica…. e il punto sono  miei gatti?

Ebbene sì, i miei gatti, come tutti i gatti del vicinato, ogni tanto circolano negli spazi condominiali, perlopiù quando arrivo a casa mi vengono incontro o mi seguono quando porto la spazzatura. E stanno nell’aiuola davanti la camera di mio figlio. Quella aiuola che chiedo da due anni venga sistemata e non gliene frega niente a nessuno. Quel sottoportico che non viene mai spazzato o deragnato, ma me ne accorgo io sola.

Alla signora che dall'”amico” si fa comperare la macchina, ma non ci vive insieme, per non lavargli le mutande…. a lei danno fastidio i miei gatti. Il passeggino di suo nipote mollato sulle scale o nel sottoportico, quello va bene. Il suo cagnolino che stampa il vetro del portoncino d’ingresso con le zampe infangate, quello non è un problema.

Il problema sono i miei gatti, che dovrebbero stare chiusi in casa.

Ma vaffanculo, và!

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

22 risposte a condomini

  1. intorno ha detto:

    Non conosco nessuno che ami le riunioni di condominio

  2. giomag59 ha detto:

    Ah, le assemblee di condominio, che goduria! Il tasso di litigiosità è a livelli stratosferici! Tutti vorrebbero evitarlo ma… ci tocca!

  3. yaxara ha detto:

    Nel condominio dei miei c’era uno che sosteneva che il nostro gatto gli pisciasse sulla porta di casa. Nella parte ALTA della porta.

  4. Fedifrago ® ha detto:

    Sono un posto dove i più cercano di sfogare le proprie misere frustrazioni …e così finiscono per litigare sulle “stronzate” mentre il tetto gli crolla in testa

  5. laTigli ha detto:

    mi unisco e amplifico VAAAFFAAANCUUULOOOOOOO!!!!

  6. Dave Brick Pinza ha detto:

    Anch’io avevo lo stesso problema finché non me lo hanno fatto sparire…. Adesso che ne sono fuori e i problemi sono rimasti alla ex moglie ho deciso che non comprerò mai più una casa, si sta così bene in affitto… puoi mandare a fare in culo chiunque senza troppi problemi…. 🙂

    • altrirespiri ha detto:

      Il Principe voleva continuare a vivere in quella che per lui è la sua casa, quindi mi sono accollata il mutuo ed ho liquidato suo padre. Pagherò per tutta la mia esistenza… ma potrò lasciargli un appartamento vecchio alla mia morte.
      I vicini sarebbero gli stessi anche se fossi in affitto, eh

      • Dave Brick Pinza ha detto:

        ??? Come ti sei accollata il mutuo? Avevate tutto il diritto di viverci facendo pagare la parte di mutuo al padre, senza accollarti niente. Sei stata fin troppo brava… 🙂

        • altrirespiri ha detto:

          non se ne sarebbe mai andato a quelle condizioni ed io non ne potevo più.
          Che sono fin troppo brava lo so già. E non solo in questo.
          Il problema è che risulta una fregatura totale.

          • Dave Brick Pinza ha detto:

            Cosa vuol dire che non se ne sarebbe mai andato… è la legge. In caso di separazione il figlio che non può mantenersi ha il diritto alla casa coniugale finché non diverrà autosufficiente… o no? Quindi… gli dovevi far trovare le valige con i suoi quattro stracci sul pianerottolo… 🙂 Sei troppo buona.

            • altrirespiri ha detto:

              Lo so, ma non avrei potuto guardare in faccia mio figlio sapendo di aver messo per strada suo padre.
              Pago il mutuo e vado a testa alta.
              Mi infastidivo tanto quando il mio ex marito mi diceva che ero cattiva, egoista ed irresponsabile.
              Ora mi infastidisco per non mi dà i soldi per i libri e le spese mediche del figlio (la metà che mi deve, come da accordo di separazione. L’avvocato suggerì questa aggiunta perchè l’assegno di mantenimento è basso).
              Ma non serve a niente.
              Lui dice che non ha i soldi, e intanto programma le vacanze di natale. Invita suo figlio che non andrà e fa pure bella figura…
              Io in vacanza non ci vado da anni…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...