è solo una giornata faticosa

Una signora viene a controllo, accompagnata dai familiari. Quattro.

Sorella, marito e altri due di cui non ho capito il grado di parentela.

E magari vogliono farsi un giro al Santo, che ne sai…

Però:”dottore le chiamo mia madre al telefono, così glielo dice lei che va tutto bene, sennò non mi crede”

La signora va verso i cinquanta, ed è pure infermiera.

Io stavo per andare a farmi operare da sola… non sono in grado di capire. In ogni caso mi pare un’esagerazione.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

17 risposte a è solo una giornata faticosa

  1. yaxara ha detto:

    Fa il paro col tizio quarantenne che si era fatto accompagnare dal padre.

  2. laTigli ha detto:

    io sono andata a farmi operare da sola, in day hospital, due volte. ho guidato sia all’andata che al ritorno. la seconda volta, anestesia un po’ più lunga, ho dovuto mentire: non mi volevano dimettere non accompagnata 🙂

    • altrirespiri ha detto:

      esatto, quello è un problema. Per il day hospital ho chiesto che mi venisse a prendere mio fratello (c’è qualcosa di positivo a far parte di una famiglia numerosa).
      Per l’intervento vero e proprio, con ricovero, sarei andata sola. Mia madre però ha detto che sarei sembrata una povera disgraziata così, e mi ha accompagnato.
      Ma tutta la famiglia? No no, per carità!!

  3. IL PINZA ha detto:

    E dall’età di diciotto anni che non mi faccio accompagnare da nessuno in ospedale… al massimo mi facevo ripescare al pronto soccorso… 🙂

    • altrirespiri ha detto:

      Sono stata un’unica volta al pronto soccorso, a quarant’anni passati. Ma credo di aver smesso di essere accompagnata più o meno intorno ai dieci anni.
      E se anche dico sempre che mia madre ha il calore di una lastra di marmo, almeno ci ha svezzati tutti davvero.

      • IL PINZA ha detto:

        Dai… un minorenne non accompagnato in ospedale… penso che sia vietato da sempre… come facevi?
        Pensa che a sei anni sono stato operato di appendicite. Il giorno dell’intervento mi hanno anticipato l’orario senza avvisare i miei genitori e quando mi sono rifiutato di fare l’anestesia, attendevo l’arrivo di mio padre, l’infermiera mi ha minacciato dicendo che avrebbe chiamato il collega per tenermi fermo… fosse accaduto ai giorni nostri … non sarebbe successo un cazzo ugualmente, ma sai che scandalo sui giornali?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...