Di buongusto

In una di queste mattine terribili una dietro l’altra che non c’è nemmeno il tempo di fare la pipì… dopo aver smaltito due pazienti difficili, dichiaro che è ora di un caffè!

Percorriamo uno dei corridoi che ci conduce all’amata macchinetta nuova fiammante (perchè la sua sorella maggiore è stata sventrata dai ladri), corridoio che funziona da sala di attesa per gli ambulatori chirurgici.

C’è una signora molta più vicina ai 60 che ai 50, con un bel giubbottino leopardato, stivaletto dorato molto vistoso, capello tinto rosso e bocca rifatta a canotto d’ordinanza.

“Anto… secondo me, un paio di stivaletti così e non cadi più!”

“Ah si si… appena vado in pensione, non sono in tinta con la divisa, per ora!”

 

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

10 risposte a Di buongusto

  1. Fedifrago ® ha detto:

    ah …io oggi ho visto una ragazza con abitino in Jersey a balze bianco (e quindi trasparente, con sotto brasiliana nera. Le chiappe d’ordinanza non erano niente male 😁

  2. yaxara ha detto:

    E pitonati? sempre non in tinta?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...