lunedì

Ieri  era lunedì. E già questo…

Era un lunedì dopo un fine settimana di merda, in cui avevo dovuto sopprimere una bella speranza che mi pareva diventasse realtà.

Un lunedì in overbooking. La mia collega, porca pera, ad un passo dalla pensione non ha ancora imparato a dire di no, carica l’agenda di rompiballe, che poi quando hai quelli che stanno male davvero, non sai che fare.

Un lunedì in cui hai di turno la più indisponente specializzanda mai conosciuta.

La chiami e ti fa aspettare un’ora… e quando la richiami è pure maleducata.

(Mi sale il crimine nonostante le visualizzazioni positive, che si trasformano in visualizzazioni molto trash di cosa potrei farle!)

Poi arriva bel bella e ti dice: “io qui ho finito, torno di là”

Tu pensi “fanculo siamo in ritardo di un’ora per te”, ma taci. E invece rispondi “chi chiamo per il prossimo paziente?” “non so poi ti dico”

E il prescelto è stato il dott. D. Quello che non sa cosa siano gli acari della polvere. Quello formalmente pomposo, che ogni volta che entra mi dice “buongiorno collega” ed io non faccio mai in tempo a spiegargli che non sono un medico, perchè ha già attaccato una solfa incomprensibile col paziente, che lo guarda smarrito…

Ieri arriva, si scusa del ritardo, col fiatone. La signora aspettava da 45 minuti. Il dottore guarda i documenti della paziente, le dice due paroloni, la fa firmare. “la lascio in ottime mani qui, che ne hanno fatte più diecimila!”

La signora, quando lui esce: “ah certo che qua vi divertite parecchio!”

Sapesse, signora mia…

 

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

14 risposte a lunedì

  1. yaxara ha detto:

    Di certo non vi annoiate.

  2. Gintoki ha detto:

    Dubbio: la collega, proprio perché a un passo dalla pensione, non è che ormai non gliene freghi proprio niente di tutto?

    • altrirespiri ha detto:

      È molto possibile. Ma la collega, come tutti gli altri, non ha fatto i conti con l’oste, anzi l’ostessa: “Faccio io questo paziente?” “No, ti lascio la balorda che hai aggiunto in più, che solo da come hai descritto la telefonata, so già che non potrei tollerarla oggi”.
      E questo è solo un esempio.
      Le rimetto addosso tutto quello che posso.

  3. annikalorenzi ha detto:

    bè lui ti considera una collega!

    come vi divertite lo dicono spesso anche a me

  4. 321Clic ha detto:

    I lunedì fanno schifo per principio. Quando poi nel weekend si scatenano certi virus (informatici), io li passo in ufficio fino a tarda notte. Non è un buon inizio.

  5. Fedifrago ® ha detto:

    È una delle leggi di Murphy, il lunedì notoriamente fa cagare ed è pieno di rogne

  6. TADS ha detto:

    insomma… vita movimentata 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...