Conservare le energie

La collega continua il suo piano ferie obbligato ed è a casa ogni due per tre, ed anche di più.

Io affronto meravigliose giornate di superlavoro… ma sarebbe poi nulla, se almeno il telefono tacesse. Invece suona in continuo.

Durante “l’intervista” coi pazienti, se va bene, ci interrompe almeno tre volte. Io sospiro e loro mi offrono tacita solidarietà. Oppure si arrabbiano e discutono con me. Per il telefono, per il ritardo, per ogni cosa…

Non è una buona idea discutere con qualcuno che poi ti deve infilare un tubo in un qualche orifizio… così per la cronaca.

Poi la collega rientra ed io le chiedo come sta, se si è riposata, come va il ginocchio.

“bene… eh stare a casa fa differenza!”

oppure: “cosa vuoi, quando sai che ti manca poco alla pensione, stai proprio meglio a casa…”

Se non sapessi che lo fa senza alcuna malizia… la sfanculerei di cattiveria!

Anche quando mi fa domande ridicole o sbaglia cose che sa fare benissimo, lo farei.

Invece taccio.

Mi sento molto zen!

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

11 risposte a Conservare le energie

  1. giomag59 ha detto:

    Sul discorso del tubo sono d’accordo, me ne ricordero’!

  2. yaxara ha detto:

    Sto molto invidiando la tua collega. Ti invio tanta solidarietà.

  3. intorno ha detto:

    ormai sei oltre

  4. fradicuneo ha detto:

    A volte mi chiedo se siamo (anche io adotto il tuo approccio) zen, assertive o un po’ idiote (lo dico soprattutto riferito a me…)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...