e basta…

La mia vita in questo periodo è una schifezza. Detto molto semplicemente ed obbiettivamente.

Ad esempio, stamattina, in ambulatorio: “ha preso peso dopo l’intervento?” “sì tre chili, ma tenga presente che ho avuto un figlio”.

E si dirà:  ‘che c’è di strano?’

Nulla, se non il fatto che a parlare non era una puerpera, ma un uomo.

Questa è la media della mia vita ora.

Risposte grottesche e senza senso a domande precise, chiare, semplici.

Non ce la faccio. E’ più di quanto possa gestire.

Quindi produco lavori all’uncinetto, per una nipotina con genitori troppo ‘vecchi’ e zii e zie troppo vecchi, che sono pronti a viziarla spudoratamente.

E quando avrò tempo mi darò allo studio dei tarocchi.

Il mondo vada pure avanti, io mi arrendo.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

19 risposte a e basta…

  1. giomag59 ha detto:

    Interessante la dichiarazione di quell’uomo! Probabilmente voleva dire che non riesce più a giocare a calcetto? O che l’attività sessuale si è azzerata? O che il nervoso lo distrugge e mangia in continuazione? Non potevi indirizzarlo nella stanza vicina, dallo psicologo? Per il resto… l’uncinetto è sempre apprezzabile! Ottimo passatempo, ma non richiede troppa concentrazione? I genitori vecchi sono effettivamente un bel problema. Ma se i giovani i figli non li fanno, tocca farli ai vecchi finché ce la fanno… sui tarocchi invece sospendo il giudizio, potrebbe essere interessante, senz’altro è un buon argomento di discussione. Si può anche fare finta di saperne, tanto tutto dipende che l’altro ci creda…

  2. annikalorenzi ha detto:

    oddio guarda…sto pensando pure io mi arrendo…
    ma è gennaio…dopo c’è la potatura e la rinascita.
    forza forza forza.

  3. Fedifrago ® ha detto:

    studio dei tarocchi …nel senso che studi le arance?
    lascia perdere

    • altrirespiri ha detto:

      no proprio le carte, e nello specifico le marsigliesi. Ma non come strumento di divinazione, bensì come archetipi, simboli… Se ci pensi tutto è interpretabile e può essere strumento di autoanalisi. O passatempo.

  4. fracatz ha detto:

    è sempre bene avere qualcosa di diversivo per tirare avanti, io ad esempio pianterò qualche tarocco rosso in campagna che ormai è così difficile trovarli ad un prezzo abbordabile nei mercati, soppiantati da tutte quelle varietà insipide che una volta mangiavano solo i turisti americani

  5. Nicole ha detto:

    Mi sono immedesimata molto. Questo è uno dei rarissimi casi in cui vorrei fisicamente abbracciare qualcuno. Perchè vorrei darti un po’ di calore, tenerti ferma per qualche secondo, fare due bei respiri profondi.

  6. Gintoki ha detto:

    Mi manca leggerti!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...