e basta…

La mia vita in questo periodo è una schifezza. Detto molto semplicemente ed obbiettivamente.

Ad esempio, stamattina, in ambulatorio: “ha preso peso dopo l’intervento?” “sì tre chili, ma tenga presente che ho avuto un figlio”.

E si dirà:  ‘che c’è di strano?’

Nulla, se non il fatto che a parlare non era una puerpera, ma un uomo.

Questa è la media della mia vita ora.

Risposte grottesche e senza senso a domande precise, chiare, semplici.

Non ce la faccio. E’ più di quanto possa gestire.

Quindi produco lavori all’uncinetto, per una nipotina con genitori troppo ‘vecchi’ e zii e zie troppo vecchi, che sono pronti a viziarla spudoratamente.

E quando avrò tempo mi darò allo studio dei tarocchi.

Il mondo vada pure avanti, io mi arrendo.

Annunci
Pubblicato in Senza categoria | 18 commenti

sempre la solita minestra

Sto lavorando tanto.

Ma proprio tanto.

E perlopiù da sola, che la collega è molto spesso in ferie (e quando c’è… vabbè non infieriamo)

Lunedì mattina, chiama una paziente per un appuntamento:”signora ha l’impegnativa sbagliata, deve rifarla e richiamare”

“ma farò di nuovo tutta questa fatica per parlare con voi?”

“fatica? Signora le ho risposto al primo squillo, non capisco…”

“io sabato ho chiamato tutta la mattina e non avete mai risposto!”

“magari perchè il sabato l’ambulatorio è chiuso? Sa com’è signora… non vivo qua dentro!”

e se sono stata scortese… AMEN

Pubblicato in Senza categoria | 8 commenti

conversazioni col capo (giovane)

“ah santa patata….”

“santa?”

“ah io la patata la farei santa subito!”

Pubblicato in Senza categoria | 15 commenti

Buon lunedì

Ho iniziato una settimana che sarà molto molto piena.

Ma l’ho iniziata con un bimbo di dieci anni che:”ho troppa paura… aspetta che raccolgo il coraggio” ed alla fine mi ha abbracciato con tutto il corpo, che non me lo ricordavo più com’era avere un bimbetto in braccio.

Ed ha affermato con solennità di avere mal di testa:”però sai, a volte mi capita di avere un mal di testa atroce… è l’ansia!”.

E l’ho continuata andando a verificare che mia cognata non fosse in panico per l’intervento di mio fratello… e “sai… è una bambina”. Quindi se Dio vuole tra qualche mese avrò un’altra nipotina, un esserino piccolo da coccolare e viziare.

Con condimento di altre belle cose, dettagli che per ora fanno differenza… sperando che continui a lungo…

E’ proprio vero: essere pessimisti o ottimisti è la stessa fatica. Solo che l’ottimismo aiuta.

Pubblicato in Senza categoria | 4 commenti

evviva l’ignoranza

“mi da i suoi esami precedenti?”

e mi consegna un’ecografia ed un esame istologico.

“no, mi serve una gastroscopia”

“mai fatta”

“quella col tubo in bocca”

“mai fatta”

“guardi, se le hanno fatto una biopsia in stomaco, per forza l’ha fatta”

“ma no, mai messo tubi in bocca”

“e come gliel’hanno fatta questa biopsia?”

“non lo so”

“il campione non era del mio stomaco, ma del suo… da dove sono arrivati per prendere questo campione, secondo lei?”

“ah non so. Non ne so niente di medicina, io”

Però se ti infilano qualcosa in bocca… secondo me dovresti accorgertene…

Pubblicato in Senza categoria | 19 commenti

di soluzioni impreviste

Hanno pensato che era meglio dotarmi di un secondo telefono, così da mettere una risposta automatica per i pazienti fuori orario.

Io non ero entusiasta della cosa, perchè mi vincola ad altri orari, perchè ho due telefoni a cui rispondere, perchè è già parecchio confuso così…

Ma in fase di emergenza accetti tutto quello che ti sembra possa aiutare.

E non dover interrompere il discorso con i pazienti 20 volte in mezz’ora… mi pareva cosa buona e giusta.

Dopo circa venti giorni di segreteria telefonica… l’ho lasciata staccata.

Il risultato è che il telefono ha suonato tre volte, nell’orario previsto.

Il semplice fatto che non ci sia una persona gentile a rispondere sempre ha sortito la magia: non ci vengono più richieste informazioni sulla radiologia, la medicina nucleare, la cardiologia, la neurochirurgia, l’azienda ospedaliera, il sistema sanitario nazionale in genere…., non chiamano balordi che hanno solo bisogno di assitenza psicologica, non chiamano reparti per chiedere informazioni a membro di segugio.

Il silenzio è bellissimo.

 

Pubblicato in Senza categoria | 5 commenti

Di amore sfrenato per un’insegnante.

“mi hanno cambiato l’insegnante di geografia (turistica)!”

“bene… ti toccherà imparare in un anno tutto quello che non hai imparato finora”

“preferisco studiare 5 ore al giorno piuttosto che riavere la M…”

Il Principe studia al massimo due ore, quando ha un compito difficile il giorno dopo.

Da sempre.

Pubblicato in Senza categoria | 2 commenti